VALUTAZIONE CASA TOR PIGNATTARA

Valutazione Casa Roma, lo strumento più affidabile per sapere quanto vale la tua casa a Tor Pignattara a Roma.
Valutazione online, gratuita ed immediata.

Per avere una valutazione della tua casa a Tor Pignattara a Roma, puoi affidarti a noi con fiducia.
Possiamo offrirti:

– Vent’anni di esperienza nella valutazione della case a Roma

– Personale qualificato nella gestione e nella compravendita di immobili

– Il 98% dei clienti soddisfatti nella valutazione e nella vendita dell’immobile

Valuta il tuo Appartamento in Zona Tor Pignattara

Valutazione Casa a Tor Pignattara: VANTAGGI

Se sei alla ricerca di una valutazione per la tua casa a Roma a Tor Pignattara, puoi contare su requisiti fondamentali della nostra valutazione:

– Ti presentiamo una valutazione affidabile e precisa

– Tempestività nel fornirti la valutazione della tua casa

Valutare la tua casa a Tor Pignattara con noi è una soluzione ideale per il tuo problema di conoscere l’esatto valore del tuo immobile.

Punti d'interesse primari

Forze di Pubblica Sicurezza

Ospedali

Treni

Aeroporti

Scuole

Porti

Livello di Elettrosmog
Nullo
Qualità dell'Aria
Moderata

Andamento €/mq su anno precedente

Andamento negli ultimi 5 anni in zona Tor Pignattara

La Storia

Tor Pignattara è una zona della periferia storica romana, incastrata nell’area sud-orientale della città, fra le via consolari Prenestina e Tuscolana . Storicamente esso appare costituito da tre microaree distinguibili spazialmente e socialmente: la borgata della Marranella ad est, fra Via Casilina e Via del Pigneto, la zona di Villa Certosa (ex borsetto degli Angeli), che si colloca su una collina tufacea a ovest della Casilina e a ridosso della ferrovia Roma-Napoli, e il nucleo edilizio di Tor Pignattara, tra via Casilina e Via Tuscolana. Il quartiere nasce prima come come villaggio rurale e stazione di posta lungo la via Casilina – strada di collegamento con i paesi del basso Lazio e sopratutto della provincia romana – sfruttando la presenza del fosso della Marranella, un piccolo fiume, a carattere torrentizio, che tutt’oggi attraversa il settore orientale di Roma dal parco dell’Appia Antica fino al fiume Aniene. Torpignattara, e con essa il vicino Pigneto è storicamente un quartiere proletario, che durante il fascismo e il dopoguerra ha ospitato moltissimi immigrati dal sud Italia.
La configurazione del tessuto urbano, il mix funzionale che caratterizza la maggior parte degli edifici sulle principali vie di attraversamento (Casilina, Prenestina, Acqua Bullicante, Torpignattara) hanno contribuito a caratterizzare questo come un “tessuto misto poroso” che proprio grazie a questa sua porosità, accresciuta dallo svuotamento (residenziale, commerciale, produttivo) da parte della popolazione autoctona avvenuto tra gli anni ’80 e ‘90, ha permesso con più facilità l’inserimento di immigrati (e di altre nuove popolazioni) e la trasformazione, di senso, degli spazi urbani.

Oggi, in effetti, si riscontra una presenza di immigrati nel Municipio VI, attorno al 15% (questo e gli altri dati riferiti alla popolazione straniera si riferiscono agli iscritti all’anagrafe al 31 dicembre 2009, fonte: Ufficio Statistica Comune di Roma) principalmente asiatici, in particolare bangladesi e cinesi, ma anche da altri continenti come romeni ed egiziani.

Ricevi la tua valutazione

SU WHATSAPP!

ricevi la tua valutazione

su whatsapp!

Compila correttamente i campi di seguito: