VALUTAZIONE CASA A COLLI PORTUENSI

Valutazione Casa Roma, lo strumento più affidabile per sapere quanto vale la tua casa a Colli Portuensi a Roma.
Valutazione online, gratuita ed immediata.

Per avere una valutazione della tua casa a Colli Portuensi a Roma, puoi affidarti a noi con fiducia.
Possiamo offrirti:

– Vent’anni di esperienza nella valutazione della case a Roma

– Personale qualificato nella gestione e nella compravendita di immobili

– Il 98% dei clienti soddisfatti nella valutazione e nella vendita dell’immobile

Valuta il tuo Appartamento in Zona Colli Portuensi

Valutazione Casa a Colli Portuensi: VANTAGGI

Se sei alla ricerca di una valutazione per la tua casa a Roma a Colli Portuensi, puoi contare su requisiti fondamentali della nostra valutazione:

– Ti presentiamo una valutazione affidabile e precisa

– Tempestività nel fornirti la valutazione della tua casa

Valutare la tua casa a Colli Portuensi con noi è una soluzione ideale per il tuo problema di conoscere l’esatto valore del tuo immobile.

Punti d'interesse primari

Forze di Pubblica Sicurezza

Ospedali

Treni

Aeroporti

Scuole

Porti

Livello di Elettrosmog
Medio 50%
Qualità dell'Aria
Buona

Andamento €/mq su anno precedente

Andamento negli ultimi 5 anni in zona Colli Portuensi

La Storia

Situato nell’area ovest della grande città, è compreso tra via Aurelia antica e via Portuense, con diverse aree urbane, come Monteverde vecchio, Monteverde nuovo, Porta Portese, Colli Portuensi e Nuovo Trastevere. Tutta la zona era un terreno paludoso, bonificato nel periodo fascista. L’attuale viale dei Colli Portuensi ricalca l’andamento dell’antico fosso di papa Leone, che scorreva sul fondo di una vallata utilizzata per far passare le bestie al pascolo. Si ricordano ancora transiti di greggi alla fine degli anni ’60. Il primo tratto del viale, dalla circonvallazione Gianicolense a largo Alberto Missiroli, risulta già aperto nel 1959. In effetti il viale doveva far parte del tracciato originario della via Olimpica, ideata in vista dei Giochi di Roma 1960 per collegare gli impianti sportivi del Foro Italico con quelli dell’EUR. Esso però non venne completato in tempo per l’apertura delle Olimpiadi e fu quindi sostituito dal più lungo itinerario circonvallazione Gianicolense – via Quirino Majorana – via Francesco Grimaldi – viale Guglielmo Marconi. Nel 1968 il viale dei Colli Portuensi venne prolungato fino all’incrocio con via Adolfo Gandiglio e nel 1973 fino al piazzale Eugenio Morelli, da dove si stacca l’ultimo tratto, che sale verso la via Portuense. Nel 1978, proprio all’altezza di via Gandiglio, venne edificata la struttura che ospita la parrocchia e la chiesa di Nostra Signora di Coromoto, che precedentemente, con il nome di San Giovanni di Dio, era accolta in un garage di via Raffaele Battistini.

Molti degli allora residenti offrirono contributi monetari per costruire la nuova chiesa parrocchiale, che fu eretta con l’apporto finanziario determinante dei fedeli italiani emigrati nel Venezuela, alla cui patrona è dedicata. Oggi il viale dei Colli Portuensi collega villa Doria Pamphilj alla via Portuense, mentre il suo prolungamento (viale Isacco Newton) raggiunge il viadotto della Magliana, che consente la comunicazione diretta con il quartiere dell’EUR. Tutta la zona dei Colli Portuensi è ben collegata grazie alla stazione di Trastevere e servita dai servizi suburbani FL1, FL3 ed FL5. Inoltre il quartiere è attraversata da ben due linee di tram; una è la linea 3, che lo collega alle zone di Testaccio, Colosseo e Piramide e fa poi capolinea a Trastevere, l’altra è invece la linea 8, che lo collega a Piazza Venezia facendo poi capolinea al Casaletto. Sul viale dei Colli Portuensi si trovano innumerevoli negozi in cui fare shopping, in quanto l’intero quartiere è moderno e pieno di boutiques e ristoranti.

Ricevi la tua valutazione

SU WHATSAPP!

ricevi la tua valutazione

su whatsapp!

Compila correttamente i campi di seguito: