VALUTAZIONE CASA A CASTEL GIUBILEO

Valutazione Casa Roma, lo strumento più affidabile per sapere quanto vale la tua casa a Castel Giubileo a Roma.
Valutazione online, gratuita ed immediata.

Per avere una valutazione della tua casa a Castel Giubileo a Roma, puoi affidarti a noi con fiducia.
Possiamo offrirti:

– Vent’anni di esperienza nella valutazione della case a Roma

– Personale qualificato nella gestione e nella compravendita di immobili

– Il 98% dei clienti soddisfatti nella valutazione e nella vendita dell’immobile

Valuta il tuo Appartamento in Zona Castel Giubileo

Valutazione Casa a Castel Giubileo: VANTAGGI

Se sei alla ricerca di una valutazione per la tua casa a Roma a Castel Giubileo, puoi contare su requisiti fondamentali della nostra valutazione:

– Ti presentiamo una valutazione affidabile e precisa

– Tempestività nel fornirti la valutazione della tua casa

Valutare la tua casa a Castel Giubileo con noi è una soluzione ideale per il tuo problema di conoscere l’esatto valore del tuo immobile.

OTTIENI UN REPORT DETTAGLIATO IN POCHI MINUTI DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL

Chi dice che valutare in immobile debba essere un’impresa complicata e dai risultati incerti? Rendiamo questa operazione semplice e con risultati accurati.
In pochi semplici click, ottieni ciò di cui hai bisogno senza stress e impiegando solo qualche minuto del tuo tempo.

Grazie all’esperienza degli agenti locali che conoscono il quartiere di Castel Giubileo otterrai reali valori affidabili.

Punti d'interesse primari

Forze di Pubblica Sicurezza

Ospedali

Treni

Aeroporti

Scuole

Porti

Livello di Elettrosmog
Nullo
Qualità dell'Aria
Moderata

Andamento €/mq su anno precedente

Andamento negli ultimi 5 anni in zona Castel Giubileo

La Storia

Si trova nell’area nord del comune, a ridosso ed internamente al Grande Raccordo Anulare. Il borgo, incuneato tra la via Salaria ed il fiume Tevere, è formato da tre nuclei distinti, tutti di estensione ridotta, uno dei quali posto sul piccolo rilievo dove spicca il castello omonimo. I due nuclei posti piedi del rilievo si articolano, in uno più grande posto a nord, in cui è presente un edificato composto in base ad una sequenza di strade parallele comprese tra due elementi viari, che possono essere qualificati alla stregua di due assi insediative principali (costituite dalle vie Grottazzolina e Montappone). All’estremità ovest, di questo nucleo sono presenti piccole imprese artigiane, due alberghi, dal lato opposto un’altra struttura alberghiera. Il fronte commerciale (di modestissimo rilievo) si estende lungo l’asse posta a sud. L’altro nucleo abitativo si articola a ridosso dell’argine del fiume Tevere, qui sono presenti la scuola elementare e l’asilo nido. La storia dell’attuale Castel Giubileo si collega direttamente con la città di Fidenae che, sulla base di testimonianze archeologiche, sorse intorno all’XI secolo a.C. sulla collina di Villa Spada, dove oggi si trova l’omonima località e la Borgata Fidene, in una importantissima posizione strategica. Nel 1280 era di appartenenza del monastero di San Ciriaco e solo in seguito il castrum venne chiamato Castel Giubileo perché forse venne acquistato da Bonifacio VIII con i soldi ricavati dal Giubileo del 1300, ma per altri perché venne posto sotto l’egida della famiglia Giubilei. Nel 1406 il castello venne assalito e occupato da Paolo Orsini e nel 1484 fu saccheggiato da una banda armata.Dopo essere stato depredato il castello entra in declino e viene progressivamente utilizzato per finalità agricole.

L’insediamento urbano di oggi fu costruito dagli immigrati del secondo dopoguerra, provenienti da molte regioni italiane, a cominciare dai primi braccianti veneti, chiamati da Mussolini per la bonifica dell’agro romano. Fu progettata nel 1948 e portata a compimento nel 1953 dall’architetto Gaetano Minnucci, perla Società Idroelettrica Tevere. Era un simbolo evidente e concreto della ricostruzione del dopoguerra, avveniristica per gli innovativi materiali di costruzione, leggerezza della cabine di comando, passerelle aeree, trasparenza delle pareti in vetrocemento (ove erano custodite le turbine idroelettriche), calcestruzzo armato per i piloni. Dotata di un punto di “birdwatching” gestito dall’associazione Legambiente, oltre a produrre energia elettrica, fornisce la possibilità di partecipare a visite guidate naturalistiche organizzate, lungo il Sentiero Natura.

Ricevi la tua valutazione

SU WHATSAPP!

ricevi la tua valutazione

su whatsapp!

Compila correttamente i campi di seguito: