Se decidete di vendere un appartamento di proprietà che è stato concesso in affitto il relativo contratto di locazione seguirà l’immobile, pertanto si potrà vendere non come libero bensì come occupato.

 

Un appartamento a Roma occupato sul mercato vale circa il 30% in meno di uno libero e comporta tempi abbastanza lunghi per la vendita.

 

Nella valutazione di un appartamento occupato si terrà conto di diversi fattori: la scadenza del contratto, le caratteristiche anagrafiche e socioeconomiche del conduttore e soprattutto dalla rendita che genera il contratto di locazione.

 

Generalmente, fatta salva qualche eccezione, non esiste prelazione di legge nei confronti dell’inquilino ma è buona regola metterlo al corrente della vendita potendo, il conduttore essere il maggior interessato all'acquisto.

 

CHIEDI UNA VALUTAZIONE GRATUITA DEL TUO IMMOBILE